Silenzio D’amuri

silenzio d'amuri

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

di Alfio Antico

Silenzio D’amuri

T’amai di quannu stavi dintra la naca,
T’addivai ducizza a muddichi a muddichi,
Silenziu d’amuri ca camini ‘ntra li vini,
Nun A? pussibili staccarimi di tia.
Nun chianciti no, albiri d’alivi,
Amuri e beni vengunu di luntanu,
Dilizia amata mia, sciatu di l’arma mia,
Dammi lu cori ca ti dugnu la vita.
Vacanti senza culura tengu lu senzu ,
Quanno ‘na mamma si scorda a so figghiu,
Tannu mi scordu d’amari a tia,
Ti vogghu bbene picciridda mia.
Vulati acidduzzi iti ni ll’amata,
Cantantici mentri nc’A? morte e vita,
Comu tuttu lu munnu esti la campagna,
Tu sAi?? a Riggina e ju Re di Spagna.

TRADUZIONE IN ITALIANO

Silenzio d`amore

T`amai da quando stavi nella culla

Ti donai dolcezza mollica a mollica,

Silenzio d`amore che cammini nelle vene

Non A? possibile staccarmi da te.

Non piangete alberi di olive

L`amore e l`affetto vengono da lontano.

Delizia amata mia, fiato della mia anima

Dammi il tuo cuore che ti darA? la vita.

Vacuo e senza colore sarebbe il sentimento

Come una madre che dimentichi il proprio figlio

Solo allora potrebbe finire il mio amore per te

Ti voglio bene, piccola mia.

Volate rondini, e andate dalla mia amata

E cantatele mentre c`A? morte e vita

Come tutto il mondo A? la campagna

Tu sei la regina ed io il re di Spagna

Un pensiero su “Silenzio D’amuri

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>