Pietro De Francesco

A cura di Fiore Marro

Pietro De Francesco

Palermo 10/6/1806

Maggiore

Volontario nei reggimenti della guardia a sedici anni beneficiò dell’acquisto del grado di alfiere in un reggimento siciliano nel 1827.

Fu l’unico ufficiale superiore del reggimento Regina a comportarsi degnamente nel 1860.

Nel 1848 in Sicilia si era ben distinto al comando di una compagnia del 5° cacciatori ed aveva avuto la ricompensa al merito di S. Giorgio .

Dal 1857 fu al 2° di linea dove rimase fino alla fine.

Maggiore nel 1860 dovette subire la sorte del reggimento in Calabria nonostante i ripetuti gesti eroici che lo contraddistinsero.

Il 19 settembre surrogò l’inetto Konig e al comando di tre colonne attaccò e mise in fuga i garibaldesi presso Roccaromana.

Il re lo decorò con la croce di diritto di S. Giorgio.

de francesco

 

Artiglieri borbonici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>