La nostra cultura muore tra lai??i??indifferenza di molti e il consueto scarico delle responsabilitAi??.

simonettaGiuseppe Simonetta

Caserta 13 aprile 2013

Cosa pensare..cosa dire dopo aver letto questo articolo?

http://www.ilgiornaledellarte.com/articoli/2013/4/116095.html

Forse lai??i??amarezza e la rabbia creano assuefazione e non si puA? far altro che constatare annichiliti che oramai non cai??i??A? piA? limite al peggio ai??i?? Che siamo allai??i??ultima spiaggia.

Stiamo parlando del nostro patrimonio storico artistico, ovvero quello che rimane della nostra ricchezza, forse la nostra ultima risorsa… Le notizie incresciose riguardo i nostri monumenti si susseguono quasi giornalmente tra lai??i??indifferenza di molti e il consueto scarico delle responsabilitAi?? da parte di enti e personaggi che invece dovrebbero sentirsi parte in causa ed agire di conseguenza. Continua a leggere

O surdato ‘e Gaeta

maria_sofia_agora1718_12Quale modo migliore di commemorare tutti coloro che perirono prima durante e dopo l’assedio di Gaeta se non l’opera “O surdato ‘e Gaeta” del noto autore di versi Ferdinando Russo? In questa composizione egli narra dellai??i??incontro con il settantottenne Michele Migliaccio, un reduce dell’assedio del 1860-61, rimasto mutilato di un braccio a causa dello scoppio di una granata l’ultimo giorno dei combattimenti e finito all’Albergo dei Poveri di Napoli. Nel racconto del soldato si ritrovano temi come il tradimento di diversi ufficiali dell’esercito come causa della disfatta; il coraggio dimostrato da Francesco II e da Maria Sofia durante lai??i??assedio; e la spietatezza degli assedianti (e in particolare di Cialdini) sia nel rifiutare di accogliere gratuitamente i cavalli che morivano di fame nella fortezza, che nel continuare il bombardamento della piazza anche durante le trattative per la resa. I versi riportano un accenno alla sorte miserabile toccata ai reduci (cui in violazione degli accordi di capitolazione non fu erogata la paga pattuita) molti dei quali erano morti di fame o si erano ridotti a fare lavori umilissimi. La poesia si conclude con unai??i??immagine di toccante dignitAi?? del soldato, che nasconde la medaglia al valore guadagnata a Gaeta sotto la giubba dell’Ospizio, dato che sarebbe stata disonorata dall’essere appuntata sulla divisa dei poveri. Continua a leggere

L”HO LETTO E VE LO RACCONTO: RICORDI DI UN EMIGRATO DEI NOSTRI TEMPI DI MARCELLO FAGIOLI

La storia narrata in questo libro sotto forma di racconti sono esclusivamente ricordi di vita del Dott. Marcelo Fagiol, nome argentino ma italiano di nascita Marcello Fagioli, il nome che portA? fino al giorno della sua partenza nel 1963 verso La Pampa Argentina.

Quanto da me letto e auspicherei molti altri gentili lettori, nei ricordi precisi e concisi dell”autore che per la prima volta scrive una sorta di ai???diarioai??? avvincente il quale riporta il lettore a ripercorrere la vita di un emigrato. Ricordi di un emigrato dei nostri tempi edito da Letografia com, in circa 65 pagine dAi?? una visione reale della vita fuori dal suolo patrio mentre in occasione della pubblicazione di tale opera, l”autore fece ritorno nelle Marche sua amata terra. Continua a leggere

Interno 18- Presentazione libro “Un’anima divisa in due”

“Unai??i??anima divisa in due” di Fiore Marro

“la trama si snoda dai giorni immediatamente successivi allai??i??UnitAi?? dai??i??Italia fino ai primi del Novecento”

04/07/2008 -

Caserta – Domenica 13 luglio ore 18:00 presso lai??i??Associazione culturale Labyrintho sarAi?? presentato il libro Unai??i??anima divisa in due di Fiore Marro. Appassionato di storia meridionale e studioso di problemi del Sud Italia, Fiore Marro A? tra i fondatori dellai??i??Associazione ai???Comitati delle due Sicilieai???, nata con unico intento di far conoscere e riscoprire gli oltre 700 anni di entitAi?? politico-costituzionale del Meridione italiano, e di far riflettere su cosa A? ora il Sud Italia, sottolineando lai??i??importanza del diritto-dovere di perseguire una forte preparazione culturale, indispensabile per affrontare alcuni dei problemi che affliggono le nostre zone, come il problema dei rifiuti urbani, delle fonti energetiche rinnovabili, della disoccupazione, dellai??i??annullamento delle tradizioni. Continua a leggere

Il secondo appuntamento della rassegna “il Sito racconta un libro”

Marcianise- Due Sicilie

Secondo appuntamento con ai???ilSito racconta…un libroai???

Il secondo appuntamento della rassegna ai???il Sito racconta un libroai??? propone continuando nel viaggio storico, lai??i??opera prima di uno scrittore Casertano, che ha fatto dellai??i??impegno storico culturale quasi una ragione di vita. Da accanito lettore e affascinate idrovora di storia del meridione, ha saputo creare nel suo romanzo un connubio importante tra storia e narrativa.

Il romanzo narra la storia di Michele Pace che A? quella di tanti uomini, donne e bambini del sud italico. La vicenda dalla quale trae spunto Marro per narrare le gesta di Michele Pace A? quella della guerra civile a seguito dellai??i??unitAi?? dai??i??Italia. Attraverso la storia di Michele Pace, lai??i??autore denuncia i soprusi, i raggiri e le angherie che i meridionali subirono allai??i??atto dellai??i??invasione piemontese: lai??i??emigrazione, lo smantellamento delle industrie, il corso forzoso bancario. Anche le biografie degli uomini illustri del Sud non hanno subito sorte migliore, spesso ignorati se non peggio, cancellati dalla storiografia ufficiale! I tanti invece che si sono immolati combattendo da eroi, per la difesa della Patria, sono stati dimenticati e marchiati con lai??i??infame appellativo di ai???Brigantiai???. Il libro non A? unai??i??opera nostalgica per riportare al trono re o regine, tuttai??i??altro, A? la guida per risvegliare nel popolo del Sud quel senso di appartenenza, che hanno cercato di sradicare dai nostri cuori. Il tentativo palese A? quello di informare, con una storia dai??i??amore e di crudeltAi?? efferate, da dove A? iniziata la diaspora del popolo meridionale. ai???Unai??i??Anima Divisa In Dueai???, opera prima di Fiore Marro, per le edizioni Giuseppe Vozza, 95 pagine, euro 8.00. I libri verranno raccontati nella sala riunioni dellai??i??associazione ai???il Sitoai???, nelle domeniche 4, 11, 18 e 25 di Maggio alle ore 11.00, in via san Giuliano, 244 a Marcianise. mail:info@associazioneilsito.it sito web: www.associazioneilsito.it

Rivisitazione storica dell’UnitAi?? d’Italia, il libro di don Bruno Lima

Villa Literno(Ce)-Si chiama ai???Due Sicilie – lai??i??invasioneai??? il libro di Don Bruno Lima, presidente internazionale dellai??i??associazione ai???Uomo e SocietAi??ai???, pubblicato dalle edizioni Fede&Cultura, che accoglie fra gli altri un contributo di Gennaro Ruggieri, presidente della Pro Loco di Villa Literno nonchAi?? coordinatore regionale della medesima associazione. Continua a leggere