Vincenzo Baccher

A cura di Fiore Marro

Vincenzo Baccher

Caserta 24-10-1824 Napoli 13-1-1897

Capitano di I Classe

Vincenzo Baccher , fu con il fratello Francesco l’ultimo discendente di una famiglia di profonda fede borbonica, famiglia che aveva scritto il suo nome nella storia del regno in uno dei momenti piA? difficili.

Durante la prima occupazione francese (1799) furono a capo della resistenza popolare contro i giacobini,furono l’anima del lealismo legittimista.

Per la delazione della nota Luisa Molino Sanfelice che oltre ad essere,amante sia di Gerardo Baccher che di Vincenzo Cuoco,frequentava anche un giacobino di nome Ferdinando Ferri al quale rivelo’ una congiura in atto ad opera dei Baccher.

Ferri denunciA? Gerardo e Gennaro Baccher,alla portoghese Eleonora Pimentel Fonseca , ignobile figura della repubblica napoletana che organizzA? una farsa di processo condannando alla fucilazione i fratelli Baccher.

Il padre dei due,Vincenzo fu gettato nelle carceri e alla restaurazione fu implacabile finchAi?? non vide penzolare la Pimentel Fonseca dalla forca e la Sanfelice cadere sul patibolo.

Durante la seconda invasione francese il vecchio Don Vincenzo con il figlio Camillo patAi?? la prigione per nove lunghi anni.

Camillo Baccher era il padre del Capitano di I classe,Vincenzo,che era quindi cresciuto in un clima di totale devozione nei confronti della dinastia borbonica.

Nel 1860 comandava la batteria numero 4 dislocata negli Abruzzi.

Non senza difficolta’ riuscAi?? a giungere al Volturno dove fu promosso maggiore.

Il 26 ottobre la batteria fu assegnata alla brigata di retroguardia dell’esercito e il 29 difese le posizioni sul Garigliano perdendo 29 uomini.

La batteria di Baccher fu una di quelle che sconfinarono nello Stato Pontificio , Baccher ebbe l’ingrato compito di firmare il verbale di requisizione di tutte le armi da parte dei francesi. Naturalmente non aderAi?? alla integrazione nell’esercito piemontese,dedicandosi alla professione di ingegnere.

baccher

 

1Ai?? REGGIMENTO DRAGONIAi??Ufficiale in grande tenutaAi??1854

 

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>