Atto costitutivo

Atto costitutivo
Associazione “COMITATI DELLE DUE SICILIE”

 

L’anno 2007, il giorno 28 del mese di dicembre alle ore 9,00 in San Nicola La Strada alla Piazza Parrocchia nr. 8 si sono riuniti i seguenti signori firmatari per costituire un’associazione senza fini di lucro denominata associazione “Comitati delle Due Sicilie”.

I presenti, tutti soci dell’Associazione chiamano a presiedere la riunione il sign. Fiore Marro il quale a sua volta nomina come segretario il sign. Giuseppe Vozza.

Il Presidente ricorda che la riunione è stata convocata per costituire l’associazione “Comitati delle Due Sicilie”.

Il Presidente riassume i motivi che hanno portato a farsi promotori della costituzione dell’Associazione. Tali motivi vanno ricercati negli scopi che la cosidetta Associazione si propone di perseguire. Essa infatti ha lo scopo di;
– ricercare le fonti dirette dell’ultrasecolare storia del Mezzogiorno d’Italia con particolare riguardo al periodo borbonico;
– diffondere la vera storia del Mezzogiorno d’Italia;
– tutelare, valorizzare e rivitalizzare la memoria storica e culturale del Mezzogiorno d’Italia
– disegnare un nuovo, diverso ed autonomo modello di sviluppo socio-economico del Mezzogiorno d’Italia che tenga conto sia delle vocazioni del territorio che delle vocazioni del popolo duosiciliano.

Per la realizzazione di questo scopi l’associazione “Comitati delle Due Sicilie” promuove iniziative, attività culturali, seminari, convegni, conferenza, accordi di collaborazione e di consulenza con altre associazioni ed enti pubblici e privati, siti telematici, giornali e riviste su carta e telematici, borse di studio, premi, viaggi e tutto ciò che si ritiene necessario e sufficiente per migliorare le condizioni socio-economiche-politico-culturali del Mezzogiorno d’Italia e del popolo duosiciliano.

Il Presidente da inoltre lettura dello Statuto dell’Associazione.

La proposta di costituzione dell’Associazione e lo Statuto che ne determina le caratteristiche, dopo un’ampia discussione vengono messi ai voti ed approvati all’unanimità.

I presenti deliberano inoltre che l’associazione venga denominata associazione “Comitati delle Due Sicilie” con sede in San Nicola La Strada (CE) Piazza Parrocchia nr. 8.

I presenti eleggono il primo Consiglio Diretivo composto dai seguenti membri:

Fiore Marro
Pollio Pasquale
D’Auria Nicola
Vozza Giuseppe 
Matrisciano Pietro

L’Assemblea procede alla nomina dei membri del suddetto Consiglio Direttivo, del Presidente e dei due Vicepresidenti, del segretario e del tesoriere.

Presidente Vozza Giuseppe
Vicepresidente Pollio Pasquale
Vicepresidente Matrisciano Pietro
Tesoriere D’Auria Nicola
Segretario Marra Fiore

Le norme sull’ordinamento, sull’amministrazione e sui diritti e gli obblighi degli associati e delle condizioni della loro ammissione sono riportate nello Statuto.
L’Assemblea delibera inoltre il versamento iniziale in maniera forfettaria di una quota associativa di Euro 50.
Viene dato incarico al Presidente di registrare il presente Atto Costitutivo e l’allegato Statuto presso l’agenzia delle entrate.
Alle ore 1,05 non essendovi altri argomenti all’O.d.g., il Presidente scioglie l’Assemblea

Il segretario dell’Assemblea Il Presidente dell’Assemblea
Giuseppe Vozza Fiore Marro

(Con la presente sottoscrizione i soci dichiarano di essere stati informati in merito al trattamento dei dati personali da parte dell’associazione ai sensi dell’Art.13 del D.L. N°196/2003 e contestualmente prestano il proprio consenso al trattamento dei dati personali per i fini indicati nella suddetta informativa)

I Soci:
Fiore Marro
Pasquale Pollio
Pietro Matrisciano
Vozza Giuseppe
D’Auria Nicola

                                                                  Regole per i Soci

Il Socio ha diritto a:

– partecipare a tutti gli eventi promossi dalla Associazione, nel rispetto delle modalità stabilite dal Responsabile della singola iniziativa ;

– proporre al Direttivo progetti o iniziative compatibili con lo Statuto dell’Associazione al fine di essere approvate ed eventualmente messe in atto;

Il Socio è Responsabile direttamente per ogni atto oltraggioso o lesivo dell’indirizzo associativo o comportamento diverso da quello indicato dal Direttivo o dall’Assemblea.

La quota d’iscrizione all’Associazione è fissata dal Direttivo nella somma di euro 20.

Il Direttivo ha facoltà di rivedere annualmente l’importo, se ritenuto necessario.

Provvedimenti disciplinari:

Tutti i soci sono tenuti a rispettare le norme dello Statuto, del presente Regolamento interno e delle deliberazioni assunte dagli organi preposti.

In caso di comportamento difforme, che rechi svantaggio, danno, o pregiudizio agli scopi o all’immagine o al patrimonio dell’Associazione, il Direttivo potrà e dovrà intervenire ed applicare le seguenti sanzioni progressive: richiamo, diffida e sospensione.

L’espulsione può invece essere decisa soltanto dall’Assemblea, convocata in via ordinaria o straordinaria e in caso di grave dolo dal Consiglio Direttivo con votazione non inferiore ai 7/11.

Un Socio può essere espulso dall’Associazione in qualsiasi momento.

Il Direttivo esamina le richieste di adesione ed inoltre può intervenire in qualsiasi momento ad esaminare la posizione di un associato.

Ove si ritenga che la situazione del Socio ponga seri impedimenti al perseguimento degli scopi associativi o che abbia dimostrato di essere contrario alle finalità e allo spirito dell’Associazione, agendo in tal modo a danno dell’Associazione, o sia con essa del tutto incompatibile, il Direttivo esprime parere sfavorevole sulla adesione ovvero propone che l’associato venga sospeso od espulso dall’Associazione.

In base a tali indicazioni, qualora la votazione del Direttivo sia inferiore alla prevista si deve far ricorso all’Assemblea che darà insindacabile giudizio in merito all’espulsione.

I Soci espulsi sono esclusi da qualunque attività sociale in perenne.

I Soci espulsi non hanno alcun diritto al rimborso della quota annuale versata, come pure alcun diritto di quota sul patrimonio sociale.

Iniziative e sottoscrizioni esterne:

Ogni Socio è libero di potersi iscrivere ad altre associazioni culturali o di altra natura che non perseguano però fini contrari a quelli dei Comitati delle Due Sicilie.

Detto ciò, se attraverso tali iniziative, volontariamente, si arreca svantaggio, danno o pregiudizio all’Associazione i Soci rei di tale atteggiamento scorretto, potranno essere sospesi o esclusi dall’Associazione.

Rescissione iscrizione

Ogni associato può liberamente disdire la propria iscrizione dall’Associazione in ogni momento. La richiesta di rescissione del proprio tesseramento va comunicata per iscritto (raccomandata A/R) al Presidente o al Segretariato oppure inoltrando un messaggio di posta elettronica (all’indirizzo: comitatiduesicilie@gmail.com  ricevuta di lettura).

In ambo i casi sarebbe opportuno e educato specificare le motivazioni della scelta.

I Soci che disdicono la loro iscrizione non hanno alcun diritto al rimborso della quota versata, come pure alcun diritto di quota sul patrimonio sociale.

Piattaforme web

L’Associazione utilizza i seguenti strumenti informatici per comunicare con gli associati:

– Sito web ufficiale dell’Associazione

– Indirizzo di posta elettronica dell’associazione

-Profilo Facebook

Il Direttivo è responsabile di tutti gli strumenti mediatici (internet, posta elettronica, etc.), ne possiede le password di accesso, è amministratore di tali strumenti e ne modera i contenuti e le discussioni. Tale responsabilità può essere delegata dal Direttivo ad uno o più soci, anche per un periodo continuativo.

Gestione della sede

La gestione della sede è regolata da un regolamento specifico (vedi regolamento spazio)

Varie

In generale, ai membri del Consiglio Direttivo compete la gestione del sito web, la gestione delle relazioni esterne, la gestione e custodia della documentazione e delle attrezzature e, comunque, di tutto ciò che attiene alla vita dell’Associazione.

Nello svolgere tali compiti possono usufruire dell’aiuto di altri Soci.

L’attività istituzionale del Direttivo è gratuita e volontaria e le prestazioni dei Soci sono prevalentemente gratuite e volontarie, salvo i rimborsi per le spese effettuate, o eventuali particolari iniziative che prevedano una retribuzione, che devono comunque essere documentate .