Francesco Antonio Winspeare

Francesco Antonio Winspeare Ministro della Guerra dellai??i??Esercito Borbonico

di Giovanni Greco

winspeare-franceso-antonio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Francesco Antonio Winspeare

La maggior parte dei Winspeare sono stati fedeli e leali servitori di Casa Borbone

Oltre a Francesco menzioniamo anche i suoi diretti parenti fedeli al regno borbonico : Antonio Winspeare (Sulmona 1818 ai??i?? Vienna 1873), Giacomo Winspeare (Napoli 1 Agosto 1820 ivi 14 Dicembre 1908) e Davide Winspeare (Napoli 19 Dicembre 1826 ai??i?? Cannes 28 Ottobre 1905). Differente dal resto del ramo fu un altro Antonio Winspeare, il cosidetto duca di Salve, che fu un fervente sostenitore dellai??i??unitAi?? dai??i??Italia.

Francesco Antonio Winspeare (Portici, 1783 ai??i?? Napoli, 1870)

Appartenente alla nobile famiglia napoletana dei Winspeare e fratello del giureconsulto, avvocato e filosofo Davide, entrA? giovanissimo alla Scuola Militare Nunziatella di Napoli. Entrato a far parte dellai??i??Esercito delle Due Sicilie, vi ricoprAi?? incarichi a responsabilitAi?? crescente, tra cui il comando della Nunziatella e quello della gendarmeria, arrivando al grado di tenente generale. allai??i??etAi?? di 77 anni, Ministro della Guerra di Francesco II; cercA? invano di contrastare lai??i??apertura di Liborio Romano a Garibaldi, ma non riuscAi?? ad impedire la caduta del Regno.

Chiamato a ricoprire lai??i??incarico di Ministro della guerra dal re Francesco II di Borbone nel 1860 in occasione dellai??i??invasione del Regno delle Due Sicilie da parte delle truppe garibaldine prima, e di quelle piemontesi poi, fu protagonista delle ultime fasi di vita del regno. Fu sostituito nellai??i??incarico di ministro dal generale GiosuA? Ritucci. Con il grado di maggiore partecipA? valorosamente allai??i??assedio di Gaeta. Nominato da Francesco II di Borbone cavaliere dellai??i??Ordine Costantiniano di S. Giorgio per lai??i??eroico comportamento, alla caduta del regno preferAi?? lai??i??esilio in Russia, dove partecipA? col grado di tenente generale alla Campagna del Caucaso. Trasferito nella guardia imperiale, diviene aiutante di campo del granduca Michail NikolaeviA? Romanov (quartogenito di Nicola I e fratello di Alessandro II).

Nato a Portici il 29 Marzo 1794 e morto a Napoli lai??i??11 Giugno 1870. Entrato a far parte dellai??i??esercito borbonico, durante il decennio francese passa a quello murattiano fino a diventare capo battaglione e aiutante di campo del generale Pignatelli. Con il ritorno dei Borboni, reintegrato nellai??i??esercito delle Due Sicilie, fa una brillante carriera fino a diventare per due volte Comandante Direttore dellai??i??Accademia Militare della Nunziatella (nel 1820 e nel 1838), Brigadiere Generale e nel 1848 ai??i?? durante il breve periodo del governo costituzionale ai??i?? nominato da Ferdinando II Pari del Regno. Comandante della I Brigata della Divisione Casella, Francesco Antonio Winspeare prende parte alla campagna nella Stato Pontificio nel Maggio del 1849, partecipando, dopo una famosa marcia da Valmontone a Ceprano, alla battaglia di Velletri. Comandante della Gendarmeria nel 1855. Due volte Ministro, la prima volta ai???senza portafoglioai??? nel 1855, infine Ministro della Guerra nel Marzo del 1860 durante lo sbarco di Garibaldi. Dopo la caduta del Regno delle Due Sicilie si ritira dallai??i??esercito rimanendo fedele fino allai??i??ultimo a casa Borbone. Scrive un Manuale di Gendarmeria.

 

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>