“RENZI BASTA RAPINE AL SUD”. Forum delle Associazioni campane

Manifesto forum

COMUNICATO STAMPAAi??

ai???RENZI BASTA RAPINE AL SUDai???. Forum delle Associazioni campane

 

(Domenica 25 gennaio Centro Studi La Contea- Napoli)

 

ai???Eai??i?? arrivato il momento di dire basta alla politica dei ai???due pesi e due misureai??? cheAi?? lai??i??esecutivo Renzi, a dispetto delle tante promesse precedenti di voler cambiare ai???versoai??? nei confronti del Mezzogiorno ai???senza il quale, a suo dire, non si va da nessuna parteai??? continua a portare avanti. Il Sud, mentre crescono disoccupazione, cassa integrazione e povertAi??,Ai?? non puA? continuare ad accettare supinamente una legge di stabilitAi?? che nellai??i??investire fondiAi?? per il sistema ferroviario, destinaAi?? 4mld e 799mln (ovvero il 99%)Ai?? alla ferrovie settentrionali eAi?? 60mln (1%) a quelle meridionali ed un decreto sul federalismo fiscaleAi?? che dirotta al Nord 700 milioni di euro che sarebbero andati al Sud se la ripartizione fosse stata fatta sulla base delle esigenze realiAi?? dei cittadiniai???.

 

CosAi?? il consigliere regionale di Fdi-An, Luciano Schifone, presidente del Centro Studi ai???La Conteaai??? presenta il Forum delle Associazioni sul tema iai???Renzi, basta rapine al Sud!ai??? in programma per domenica 25 gennaio alle ore 10, presso il Centro Studi ai???La Conteaai???, in via Toledo 418 a Napoli.

 

All’incontro pubblico parteciperanno i responsabili delle Associazioni: Comitati due Sicilie, Controcorrente, il Brigante, Sud no Euro, Modavi Onlus, Nazione Napolitana, Napolimania, Insorgenza Civile, Movimento Secessionista, Lai??i??Altro Sud, Iniziativa Meridionale .

Napoli 23 gennaio 2015

Ai??

Un pensiero su ““RENZI BASTA RAPINE AL SUD”. Forum delle Associazioni campane

  1. Ma la vogliamo smettere? La vogliamo mettere la parola FINE a questa smania di protagonismo sul nulla di cui siamo affetti noi napoletani? Oltre una decina tra movimenti ed associazioni cui fanno capo altrettanti “ zi’ nisciuno ” che non si sa con precisione cosa vogliono e cosa non vogliono. La vogliamo smettere di eleggere, con il nostro voto, una classe politica meridionale assolutamente incapace di far gli interessi del Sud troppo occupata a fare i propri. Sono 154 anni che va avanti così e non c’è verso che cambi anzi non se ne avverte neanche la speranza. In compenso ci sono decine di movimenti (leggi l’articolo di Pietro Treccagnoli su ” Il Mattino. it ”) con altrettanti capi, vicecapi e vice dei vicecapi, che si danno da fare per non concludere nulla. Ci vuole un solo movimento (tipo Lega Nord, per intenderci) che sappia coagulare intorno a se le istanze meridionali: diversamente fra altri 154 anni continueremo a stare nella merda come ci siamo ora. Qualcuno capirà il messaggio o è stato tempo perso? La seconda che ho detto. Ludovico Santoro

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>