Salerno CDS e non solo.

foto pontelandolfo

Salerno CDS e non solo

CDS Salerno

Salerno 15 ottobre 2013

Nascono i “Comitati delle Due Sicilie” a Salerno: il 25 ottobre presentazione del libro “La fine dei vinti” sul brigantaggio

L’associazione culturale “Comitati delle Due Sicilie” inaugura la propria attivitAi?? a Salerno il 25 ottobre presso la “Libreria Liberis” con la presentazione del libro “La Fine dei Vinti – Giovanni D’Avanzo da gendarme a brigante” dell’autore Fiore Marro ( presidente CDS ) . Il gruppo, nato dall’impegno dell’attivista Guido D’Amore, si pone l’obiettivo di dare uno sguardo scevro da impalcature propagandistiche alla storia del nostro meridione, sottolineandone le incongruenze, al fine di sfatarne i tabA? e dare maggiore consapevolezza della realtAi?? del “Regno delle Due Sicilie” che non era uno stato “arretrato” come sempre piA? storici contemporanei stanno confermando.

Questi i presupposti culturali per l’attivismo nella situazione contemporanea. “Come prima iniziativa abbiamo a cuore parlare della figura molto emblematica di Giovanni D’Avanzo, poliziotto con i Borbone ma ‘brigante’ sotto i Savoia. Nel libro - si legge nella nota dell’associazione CDS-Salerno – viene affrontato senza edulcorazioni il tema del brigantaggio post-unitario. Il fulcro A? il processo-farsa che il protagonista, realmente vissuto, subisce. Un procedimento che fin dalla prima udienza ha una sentenza giAi?? scritta: condanna. Con la visuale di un personaggio fittizio, un giornalista inviato di un giornale pontificio, si possono comprendere meglio le coordinate storiche e le motivazioni dell’azione del protagonista e della sua ‘banda’ ( senza censurare particolari che apparentemente screditano la causa, ma in realtAi?? servono a dare una definizione piA? completa delle tensioni e della cruda realtAi?? dell’epoca ).”

Interverranno presso la Libreria Liberis in via M.Conforti 9 a Salerno il padrone di casa nonchAi?? scrittore Felice Turturiello, Vincenzo D’Amico della “D’Amico Editore”, l’autore Fiore Marro, modererAi?? Guido D’Amore.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>