2. Il popolo dei mezzogiorni uniti e l’Europa di Maastricht. Per un pensiero dell’integrazione

maxresdefault

I nuovi mezzogiorni di A. Calemme è un saggio d’ispirazione storica che analizza le condizioni dell’Europa contemporanea dopo il Trattato di Maastricht. Questo scritto mostra come gli eventi che stanno travolgendo i PIIGS (sigla che indica i seguenti paesi : Portogallo, Italia, Irlanda, Grecia, Spagna) hanno le stesse dinamiche evolutive subite dal vecchio Regno delle Due Sicilie prima e dalla Germania Est poi. Facile da leggere, il testo propone delle soluzioni che prendono ispirazione da due padri del meridionalismo (A. Gramsci e N. Zitara). Lascia aperte una serie di tematiche sull’integrazione dei popolie se sia l’economia a generare l’unità politica o se valga il viceversa. Questo libro rappresenta, comunque, un piccolo passo verso la consapevolezza della realtà moderna e verso l’orgoglio di tutti i meridionali. (Elio Di Mauro)

 

download-1

 

 

L’Autore

Angelo Calemme si è laureato nel 2011 presso l’Università degli studi di Napoli “L’orientale” e nel 2007 ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in Filosofia contemporanea e studi classici presso l’Università de Barcelona. E’ coautore di L’illuminismo prima dell’Illuminismo. Perché la Chiesa condannò Galilei, Ed. La città del Sole 2013 ed autore delle monografie Galileismo, Kantismo, e tecnocrazia. Il ruolo del politico oltre la modernità, Ed De Frede 2014 La ragione galileiana del mondo. Tra metafisica, filosofia e tecnologia Ed.Guida Editori 2017. E’ stato assistente professore alla cattedra in Storia dell’Estetica e in Filosofia teoretica con mansioni di assistenza all’insegnamento e ricerca scientifica. Ha collaborato con www.roadtvitalia.it e www.vesuviolive.it

Recensione: di Ciro Schember

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>