Una Miss per le Due Sicilie a Sirignano (Av)

anna-conla-bandiera

Una Miss per le Due Sicilie a Sirignano (Av)

Di Fiore Marro

Caserta 21 agosto 2018

I Comitati Due Sicilie sono lieti di partecipare al programma : “Una Miss per il Regno delle due Sicilie”, che si terrà venerdì 24 agosto 2018 dalle ore 20:00 presso il Castello di Sirignano (Av).

Carissimi compatrioti duosiciliani vi comunico che il 24 Agosto si terrà una tappa speciale televisiva del concorso Ragazza Cinema OK a cura di Massimo Civale, con l’elezione di Una Miss per il Regno delle Due Sicilie 2018, nella Cittadina di Sirignano (AV). Continua a leggere

CDS Candela Due Sicilie la squadra di calcio a 6 pronta per il torneo di San Rocco

cds-candela-due-sicilie

CDS Candela Due Sicilie la squadra di calcio a 6 pronta per il  torneo per le festività di San Rocco a cura del Comune.

Di Fiore Marro

Caserta 9 agosto 2018

Il responsabile dei Comitati Due Sicilie di Foggia Provincia, Angelo Chieffo, comunica che, in data 9 agosto 2018 inizia il torneo di calcio a 6, che si terrà a Candela (FG) dal 10 al 18 agosto.

La squadra che parteciperà a nome degli innamorati del giglio borbonico si chiama CDS Candela Due Sicilie, useranno i colori gigliati e la Bandiera delle Due Sicilie, ad ogni partita e per inciso giocheranno con le divise della Legea (di Pompei) bianche, rosse e Blu: colori che vogliono richiamare la divisa del Primo Reggimento Re. Continua a leggere

San Gregorio Matese ritornano i Briganti

san-gregorio-2018

San Gregorio Matese ritornano i Briganti

Di Fiore Marro

Caserta 16 luglio 2018

VENERDÍ 27

ORE 20:30

Presso “Villa Ginevra” CONVEGNO DI STUDIO

“Storie antiche e nuove di briganti e brigantesse”

Relatori:

Fiore Marro – Presidente Nazionale Comitato Due Sicilie

Gino Giammarino – Direttore de “Il Brigante”

Antonio Ciano – Autore del libro “Amore e morte nella Calabria Briganta”

Giuseppe Vozza – Editore del libro “Note Storiche documentate di Brigantaggio postunitario: Fatti e personaggi di Morrone” Continua a leggere

Campania: Ronghi (Sud protagonista), consiglio regionale presenti mozione per martiri di Pietrarsa

CAMPANIA, RONGHI (SP): "REGIONE PRESENTI MOZIONE PER MARTIRI DI PIETRARSA"-FOTO

Campania: Ronghi (Sud protagonista), consiglio regionale presenti mozione per martiri di Pietrarsa

Di Fiore Marro

Napoli, 14 luglio 2018 

Campania: Ronghi (Sud protagonista), consiglio regionale presenti mozione per martiri di Pietrarsa Di Fiore Marro Napoli, 14 luglio 2018 “I Comitati due Sicilie hanno affiancato il progetto di Sud Protagonista accanto al segretario nazionale del partito, perché parafrasando Terenzio che diceva “Tutto ciò che è umano mi interessa”, noi diciamo “Tutto quello che riguarda il sud italico ci interessa”, specie le battaglie giuste come la lotta dei martiri di Pietrarsa” – ha esordito Fiore Marro. Continua a leggere

Cerimonia consegna attestati Lazzara/o verace

diploma-napulitana-2018

Cerimonia consegna attestati Lazzara/o verace

Di Fiore Marro

Caserta 3 luglio 2018

Si rinnova il proverbiale incontro nella splendida cornice di palazzo Venezia di Napoli, in via Via Benedetto Croce 19, venerdì 13 luglio alle 18.00, degli amanti della napoletanità, per la consegna degli attestati a chi ha seguito i corsi di lingua napoletana a cura di Davide Brandi. Continua a leggere

BAIANO. “Vesuni in Festa” ospita Il libro di Capezzuto La grande storia del regno delle Due Sicilie

baiano-2018

BAIANO. “Vesuni in Festa” ospita Il libro di Capezzuto La grande storia del regno delle Due Sicilie

Di Fiore Marro

25 giugno 2018

Domenica 1° Luglio, Alberto Petillo, Gennaro De Crescenzo, Fiore Marro presentano la raccolta letteraria “La Grande Storia del regno delle Due Sicilie” di Carlo Capezzuto, in un incontro – dialogo con Fedele Valentino conduttore della kermesse, in occasione dell’evento “Vesuni in Festa”. Continua a leggere

“La Tammorra dei Briganti”! Dal 15 al 17 giugno a Giugliano in Campania.

fiore-a-giugliano

“La Tammorra dei Briganti”! Dal 15 al 17 giugno a Giugliano in Campania.

Di Fiore Marro

Caserta 23 maggio 2018

Pino Aprile apre la 6a edizione dell’evento La Tammorra dei Briganti (Storia, Suoni e Sapori del Sud) con un convegno a Piazza Gramsci venerdì 15 giugno alle 18:00.

La Tammorra dei Briganti (Storia, Suoni e Sapori del Sud) è l’immagine che dà il titolo alla manifestazione che da anni si svolge nel territorio giuglianese con l’arrivo dell’estate. Continua a leggere

BELVEDERE DI S. LEUCIO ” I Colori del Sud” Convegno conclusivo

san-leucio-15-maggio-2018-i-miei-saluti

BELVEDERE DI S. LEUCIO ” I Colori del Sud” Convegno conclusivo

Promozione dei prodotti agroalimentari delle due Sicilie

Di Fiore Marro

Caserta 16 maggio 2018

La giornata conclusiva del progetto di gemellaggio tra l’istituto Galileo Ferraris di Caserta e la Scuola di indirizzo alberghiero don Calogero de Vincenti di Bisacquino Palermo, organizzato, a nostro avviso in modo proficuo dal corpo insegnanti dell’istituto scolastico di Terra di Lavoro, si A? svolta ieri, martedì15 maggio 2018, presso il Belvedere di San Leucio. Continua a leggere

Casarano ( Le) processo a GIUSEPPE GARIBALDI sul tema EROE O INVASORE?

processo-a-garibaldi-casarano-accusa-e-difesa

Casarano ( Le) processo a GIUSEPPE GARIBALDI sul tema EROE O INVASORE?

Di Fiore Marro

Caserta 14 maggio 2018

Nella famosa canzone, tra l’altro bellissima di Eugenio Bennato :” Brigante se More” manca qualche strofa riguardo la reazione pugliese,  all’invasione Tosco – Padana,  causata a opera di Garibaldi, ma ieri 13 maggio 2018 a Casarano ( Le),  grazie a agli organizzatori di un processo ( In contumacia), è finalmente  arrivata forte e chiara, la risposta che tutti da 157 anni aspettavamo, anche se un poco in ritardo, comunque la reazione è arrivata forte e chiara. La storia risorgimentale che è stata raccontata è un “Falso Storico”.

Su iniziativa de L’ASTRONAVE VERDE, associazione culturale di Casarano, si e’ tenuto presso l’auditorium comunale  il riuscitissimo processo virtuale a GIUSEPPE GARIBALDI sul tema EROE O INVASORE?

La sala pienissima testimoniava l’interesse dei cittadini, più che sullo stesso GARIBALDI, verso la QUESTIONE MERIDIONALE, sempre viva tra le nostre genti.

L’accusa era affidata ai prof. Aldo D’ANTICO e Salvatore MARRA, sostenitori di un GARIBALDI “INVASORE, MASSONE E MERCENARIO PER CONTO DEI PIEMONTESI E DEGLI INGLESI”. La difesa dal prof. Maurizio NOCERA ed avv. Giovanni BELLISARIO, accaniti sostenitori di un GARIBALDI EROE che, “tra le altre, oltre a liberare il meridione dai cupi e schiavisti BORBONI, mirava a realizzare una sorta di tardo rivoluzione francese o, meglio ancora, un GARIBALDI PRECURSORE DELLE RIVOLUZIONI SOCIALISTE con tanto di lodi al fenomeno dell’ILLUMINISMO”.

Il “PROCESSO” si e’ rivelato molto INTERESSANTE e non sono mancate le approvazioni e le indignazioni del pubblico.

Tra gli indignati, Tommaso Bruno che ci ha comunicato il suo sdegno :  “Non sono riuscito a trattenere la mia contrarietà verso la difesa tesa a minimizzare le innumerevoli stragi compiute verso inermi cittadini e militari del REGNO dagli eserciti GARIBALDINO E PIEMONTESE che, per saccheggiare il REGNO DUOSICILIANO, INVASERO dapprima la Sicilia e, passando per tutto il SUD, il nostro “benemerito eroe”, compiuta l’ultima strage di GAETA, consegnava l’ormai ex REGNO ai suoi mandanti piemontesi ed inglesi con l’aggiunta del riverente ed eloquente”OBBEDISCO”.

Anche a Napoli si diede vita  a un tribunale per un PROCESSO A GARIBALDI, era il 13 aprile 2002, incaricato del’accusa fu il prof. Gennaro De Crescenzo presidente nazionale del Movimento Neoborbonico, che introdusse il capo d’imputazione, leggendo una lettera che il nizzardo indirizzò a Adelaide Cairoli madre  di  Benedetto e Enrico Cairoli, garibaldesi della prima. “ Gli oltraggi subiti dalle popolazioni meridionali sono incommensurabili. Ho la coscienza di non aver fatto del male. Nonostante ciò, non rifarei la via dell’Italia Meridionale, temendo di essere preso a sassate, essendosi là cagionato solo squallore e suscitato solo odio”. Una confessione diretta dei danni causati ai popoli del regno delle Due Sicilie.

Complimenti a tutti gli organizzatori dell’evento di Casarano. Dai più considerato un vero successo che ha coinvolto, anche emotivamente, tante persone, al di là dei responsi , a dimostrazione che non è vero che la storia è passata, anzi la verità rimane anche a distanza di tempo,  sempre di più attuale.