UN TESTIMONE OCULARE DELLA SANTITAi?? DI FRANCESCO II – IL BARONE TRISTANO LAMBERT * 21 agosto 1897

A cura di don Massimo Cuofano

***************************

Francesco_II_di_Borbone_anzianoGesA? nel Vangelo, rivolgendosi a quelli che per amore suo subiscono prove, e Ai??forti restano perseveranti nella fede, dice: beati voi, il vostro nome A?Ai??scritto nei cieli.

Dopo quasi 120 anni dalla morte di questo Re giusto, Francesco II, ci Ai??accorgiamo che sono tanti quelli che nutrono verso di lui una particolareAi??devozione, un affetto spirituale che neppure lai??i??oblio e le calunnie del tempoAi??hanno potuto offuscare. Allo stesso modo tanti suoi contemporanei ne vollero Ai??ricordare la memoria e conservarla ai posteri. Certamente cai??i??era giAi?? in tanti,Ai??sin da allora, questa certezza della santitAi?? di vita del buon Re. Continua a leggere

I re che hanno fatto grande il Sud: Ruggiero il Normanno

ruggero IIDopo la caduta dell’Impero romano d’Occidente, i secoli che seguirono videro la penisola italica divenire teatro di lotte tra la Chiesa e i popoli del Nord, come longobardi e normanni, che scendevano nelle nostre zone a volte di loro spontanea volontAi??, altre per fornire aiuti mercenari ai detentori del potere, come nel caso dei normanni, presenti in Campania giAi?? intorno all’anno 1000, quando la cittAi?? di Napoli era ancora Ducato e il Duca Sergio IV, spodestato dai longobardi presenti a Capua, si rivolse ai northman, gli uomini del Nord, ovvero i normanni, capeggiati da Rainulfo Drengot, per riprendersi ciA? che gli era stato tolto. In questo periodo di caos, intrighi, lotte per il potere e spargimenti di sangue, si fa spazio la figura di Ruggero il Normanno, figlio secondogenito di Ruggero d’Altavilla, Re di Sicilia. Continua a leggere

FRANCESCO II, UNA VITA IN CRISTO.

a cura di don Massimo Cuofano

*********************************

volto

 

Ogni cristiano puA? definirsi realmente tale se vive ontologicamente la vitaAi??stessa di Dio. Ai??Sin dalla nascita lai??i??uomo porta in sAi?? questa realtAi??, perchAi?? Dio, che nellaAi??creazione fece lai??i??uomo a sua immagine e somiglianza, comunica se stesso allaAi??stessa vita dellai??i??uomo sin dalla sua origine. Infatti dice la Sacra Scrittura,Ai??che lai??i??uomo vivente A? la gloria di Dio.Il peccato originale, che A? allai??i??origine stessa della disobbedienza dellai??i??uomo eAi??causa di ogni peccato, ha portato lai??i??uomo lontano da Dio e ha spezzato questaAi??comunione con Lui. Ma esso non ha fatto perdere quella immagine di Dio impressaAi??nellai??i??uomo, essa A? rimasta, seppure sbiadita, sporcata. Continua a leggere

FRANCESCO II DI BORBONE E CARLO I Dai??i??ASBURGO DUE VITE PARALLELE

diAi?? Don Massimo Cuofano

****************************

 

Francesco II e Beato Carlo

 

Ho letto nei giorni scorsi una biografia del Beato Carlo dai??i??Asburgo, legato daAi??vincoli di sangue al nostro re Francesco. Infatti sua nonna, Maria AnnunziataAi??di Borbone delle Due Sicilie, A? sorella di Francesco II. Ai??Constatavo come la vita di questi due sovrani, ultimi di un tempo che ormai Ai??andava al tramonto, si somigliano, e camminano quasi allai??i??unisono. Ai??Entrambi si ritrovano giovanissimi ad essere sovrani in un tempo moltoAi??difficile, circondati da pusillanimi e traditori, ormai ai???vendutiai??? ad un potereAi??che voleva prendere sempre piA? ai???possessoai??? della storia, del tempo, dei popoli. Continua a leggere

LA TESTIMONIANZA DI UNA GIORNALISTA NAPOLETANA CERTAMENTE NON ai???BORBONICAai???

di Don Massimo Cuofano

****************************

 

Re FrancescoAllai??i??indomani della morte di Francesco II, avvenuta ad Arco di Trento il 27Ai??dicembre 1894, vi fu un compianto generale, non solo nella piccola cittadinaAi??trentina, dove tutta la gente aveva conosciuto ed amato questo “gentileAi??signoreai???, che era sempre affabile con tutti, ogni mattina preciso allaAi??celebrazione della Santa Messa, e la sera per il Santo Rosario e la BenedizioneAi??Eucaristica, ma in ogni parte dai??i??Italia. Continua a leggere

Un Neo Borbonico inveterato

gigi di fiore

Un Neo Borbonico inveterato

Di Achille della Ragione

Gigi Di Fiore, nato a Napoli nel 1960, A? una delle punte di diamante de Il Mattino ed i suoi articoli appassionati vertono, oltre che sulla camorra sulla questione meridionale, soprattutto su unai??i??opera di revisionismo documentata sulla storia del Risorgimento.

Si laurea nel 1983 in giurisprudenza e diviene giornalista professionista nel 1985. Per tredici anni lavora come cronista di cronaca giudiziaria a Napoli per Il Mattino, per lo stesso giornale A? inviato speciale dal 1994. Ha lavorato a Napolioggi, Napolinotte, il Giornale di Napoli e il Giornale, sotto la direzione di Indro Montanelli, come redattore. Collabora con il settimanale Oggi e con il mensile Focus storia. Continua a leggere

Trotula De Ruggiero

Terre di San Marco 1 novembre 2011

Di DueSicilieOggi

La piA? famosa delle “Mulieres Salernitanae”, ovvero le “Dame della Scuola Medica Salernitana”, fu senza alcun dubbio Trotula De Ruggiero, qui studiA? e insegnA?, fu l’antesignana delle teorie della prevenzione e dell’igiene personale. PubblicA? molti trattati di medicina nei quali si evidenziano le ampie cognizioni nellai??i??ambito della dermatologia, ginecologia ed ostetricia. La De Ruggiero A? giustamente collocata nel panorama medievale delle donne attive in in campo medico, e la sua peculiarietAi?? A? dovuta al fatto di aver trascritto il proprio scibile, affidandolo sul piano di un sapere tramandabile alle generazioni successive. Continua a leggere