Comitati Due Sicilie : La Storia siamo noi nessuno si senta escluso. Note del raduno identitario del 5 e 6 ottobre

Raduno CDS 2019 sindaco e conferenzieri

Comitati Due Sicilie : La Storia siamo noi nessuno si senta escluso.

Di Fiore Marro

Caserta 7 ottobre 2019

C’è un sogno ricorrente, che inseguo da anni, mettere assieme le forze sane del mondo sudista, una chimera più che altro, un desiderio che, nel timore possa dissolversi nel vento, ho sempre e solo sussurrato, eppure per un lasso piccolo di tempo, ho avuto modo di appurare, domenica mattina 6 ottobre scorso a Caserta, durante l’annuale raduno che come Comitati Due Sicilie organizziamo da anni , quanto questa mia visione onirica possa tramutarsi in realtà, una realtà impalpabile, però, ancora lontana dal miraggio di Patria che noi inguaribili borbonici di fede canina inseguiamo, così come inseguivano in maniera fideista gli antichi cavalieri in cerca del Santo Graal. Continua a leggere

Programma per il Raduno CDS nella serata 5 ottobre 2019

cds belvedere 5 e 6 ottobre 2019

Napoli, 29 settembre 2019

di Lucia Di Mauro

Andrò, qui, ad illustrare il programma della serata di sabato 5 ottobre, prima giornata del Raduno CDS 2019.

In primis è prevista la presentazione di tre lavori bibliografici:

  1. La minestra è maritata di Gennaro Avano. Il prof. Gennaro Avano, in questo suo scritto, ha voluto ricostruire il percorso storico della gastronomia meridionale, dalla dietologia greca ippocratico-galenica passando per le tavole di Federico II fino ai nostri giorni. Nelle intenzioni dell’autore il libro non vuole essere un mero ricettario ma una via per ripercorrere il come formativo di quell’humus duosiciliano, causa ed effetto dell’identità della nostra gente mediterranea, pluralismo di culture che hanno saputo fondersi in un equilibrio di diversità. Questa è la nostra ricchezza, che ci caratterizza come un unicum al mondo.
  2. Discorsi Duosiciliani di Cosimo de Gioia. Cosimo de Gioia, un ingegnere che ha fatto del proprio rigoroso habitat formativo uno strumento di pensiero e di ricerca (anche storica), propone in queste sue pagine una riflessione sulla figura e sugli scritti di don Massimo Cuofano, esponente simbolo delle avanguardie del meridionalismo borbonico e persona di profondo riferimento umano. Al lettore si propone una scrittura coinvolgente ma non banale, nei cui temi l’autore si inoltra con rispetto e desiderio di verità, aprendo la strada ad ulteriori riflessioni.(Qui si può leggerne un estratto)
  3. Mario Bellotti, “nostro” Coordinatore per il nord Italia, inoltre, illustrerà il suo lavoro di prossima pubblicazione, di cui ci presenta un primo assaggio in questa pagina: ”Nel testo che sto per pubblicare avanzo l’ipotesi che il nostro re Ferdinando (Ferrante) I di Napoli sia stato per tutti gli Italiani un’immensa occasione persa per diventare la prima tra le nazioni europee. La nostra missione, oggi più di ieri, è disvelare, approfondendoli, gli argomenti identitari, vera arma di difesa contro i falsi meridionalisti”.

Il prosieguo della serata si svolgerà con la riflessione dell’avvocato Franco De Angelis, abilmente declinata in dieci punti “roccaforte”, dai quali chiunque voglia iniziare un dialogo con il meridionalismo duosiciliano non può prescindere.

Ecco, di seguito, quanto suggerisce alla nostra discussione il De Angelis.

I DIECI COMANDAMENTI DEL SUD

Premesso che una nazione democratica come gli Stati Uniti d’ America, dopo la cruenta e devastante guerra civile tra gli Unionisti del nord e i Confederati del Sud, abbia voluto pacifica la nazione Americana onorando i caduti di ambo le parti, lasciando che i Confederati vinti continuassero ad esibire pubblicamente le proprie bandiere, a raccontare le proprie battaglie e la loro storia, senza nessun ammonimento da parte dell’autorità federali, In Italia invece si è preferito tacitare questo periodo storico derublicandolo ad una semplice annessione, impedendo di fatto qualsiasi manifestazione pubblica ed esibizione di simboli e bandiere del Regno delle due Sicilie.

Pertanto, come premesso,chiunque, politico, partito, movimento o Istituzione si voglia sedere con noi identitari intorno un tavolo per ragioni meramente elettorali, deve dimostrare di rispettare e far

riconoscere a tutti i livelli polito/ istituzionale, i seguenti punti:

1. Riconoscere ufficialmente il Regno delle Due Sicilie, quale territorio facente parte dell’Italia.

2. Riconoscere la sua storia iniziata nel 1130 d.c. con la nascita del Regno di Sicilia per opera del

normanno Ruggero II, e terminata il 20 marzo 1861, con la reggenza di Francesco II di Borbone.

Un territorio e i suoi confini che malgrado l’avvicendarsi delle Corone Europee, quali, Normanni,

Svevi, Angioini, Aragonesi, Asburgo e infine i Borbone, rimasero piu’ o meno gli stessi per 731

anni, da cui è scaturita una vocazione naturale all’ europeismo.

3. Riconoscere ed autorizzare l’esibizione di simboli, bandiere, ricorrenze storiche e i Reggenti

legate al periodo sopra detto.

4. Riscrivere la Storia dell’ invasione da parte dei Piemontesi/Francesi, attingendo dalla bibliografia

di scrittori e storici del Sud.

5. Inserire testi scolastici che abbiano rivisitato la storia dell’invasione.

6. Riconoscere la figura di S.A.R. Carlo di Borbone, quale erede del Regno della dinastia dei

Borbone.

7. Onorare il Sacrario, in tutte le ricorrenze nazionali ufficialmente riconosciute, di Francesco II di

Borbone, quale ultimo Sovrano del Regno delle Due Sicilie.

8. Ultimo ma non meno importante, le scuse ufficiali del Presidente di turno della Repubblica

Italiana.

9. Considerare le regioni del SUD come una macro regione.

10. Ridefinire culturalmente, storicamente e geograficamente,come atto identitario, gli Antichi

Confini che fino al 20 marzo 1861 distinguevano il Regno delle Due Sicilie dallo Stato Pontificio.

Dulcis in fundo ci sarà il momento degli interventi personali e della discussione

In un contesto epocale dove la ricerca del consenso, dei numeri esponenziali, della quantità privilegia l’impatto emotivo e superficiale alle questioni trattate, Comitati Due Sicilie si propone con piccole, permettetemi il termine, “perle” di qualità, nella certezza che proprio nella qualità potremo dissotterrare e ricreare radici d’identità.

Lucia Di Mauro

(segretario nazionale CDS)

Il 24 agosto la XII Commemorazione di Pontelandolfo e Fragneto Monforte

fiore-pontelandolfo-2016-i-miei-saluti-ai-convenuti

Il  24 agosto la XII Commemorazione di Pontelandolfo e Fragneto Monforte

Nessun silenzio potrà mai cancellare quel terribile momento storico che ci vide soccomberei su ordine del bieco Conte di Cavour

Di Fiore Marro

Caserta 17 agosto 2019

Si rinnova anche per il 2019 la Commemorazione dei Martiri di Pontelandolfo e Fragneto Monforte , sarà la XII edizione, quella che si terrà il 24 AGOSTO dalle ore 10.30, presso Fragneto Monforte (uscita SS 88, presso contrada Celone). Continua a leggere

Evento “Borbonico” Sabato 29 giugno 2019 CALVI (BN)

CDS San Giorgio del Sannio 29 giugno 2019

La Storia del risorgimento è tutta da riscrivere.

Di Fiore Marro

Caserta 28 giugno 2019.

Sabato 29 giugno verrà allestita a Calvi (BN) una mostra sul Regno delle Due Sicilie e sul Brigantaggio. In tale circostanza sarà organizzato un convegno che si aprirà con i saluti convenzionali del Sindaco di Calvi e dei patrocinatori dell’evento, il tutto curato con passione e dovizia da Giuseppe Serino, referente CDS di BN e Prov., e da Giuseppe Molinaro dell’Agriturismo “Antica Quercia” di Calvi. Continua a leggere

TUTTI A GAETA!

Gaeta 2019

TUTTI A GAETA!

GAETA 2019, 15, 16, 17 FEBBRAIO. LE GIORNATE DELLA MEMORIA: IDENTITA’

MEMORIA ORGOGLIO RISCATTO.

Di Fiore Marro

Caserta 3 febbraio 2019

Ci saranno come di consueto pure i CDS al più grande raduno del mondo Duosiciliano/neoborbonico/meridionalista/borbonico, la più grande rassegna delle attività, delle idee e dei progetti di tutto il mondo Duosiciliano/meridionalista/borbonico/neoborbonico. Continua a leggere

Comitati Due Sicilie : VI Congresso Nazionale a Caserta il 13 e 14 ottobre 2018

cds-6-congresso

Comitati Due Sicilie : VI Congresso Nazionale a Caserta il 13 e 14 ottobre 2018.

Caserta  21 settembre 2018

Ufficio Comunicazione CDS

Si terrà a Caserta, come da consuetudine il VI Congresso Nazionale dei Comitati Due Sicilie, associazione nata il 27 dicembre 2007 e ufficializzata il giorno 17 febbraio 2008 a Formia.

Il progetto ambizioso che ha come meta quella di raggruppare sotto una sola bandiera, quella gigliata delle Due Sicilie, le tante sigle e movimenti sparsi per il Regno. Continua a leggere

11^ MANIFESTAZIONE – COMMEMORAZIONE MARTIRI DI FRAGNETO MONFORTE E PONTELANDOLFO

commemorazione-pontelandolfo-2018

11^ MANIFESTAZIONE – COMMEMORAZIONE MARTIRI DI FRAGNETO MONFORTE E PONTELANDOLFO

FRAGNETO MONFORTE – 14 AGOSTO 2018

Di Fiore Marro

Caserta  4 agosto 2018

Dopo 10 anni, alla XI manifestazione dell’evento della Commemorazione dei martiri di Pontelandolfo e Fragneto Monforte, il comune di Fragneto Monforte ha deciso di partecipare alla Commemorazione, patrocinando la cerimonia e invitandoci presso il loro Comune per iniziare la funzione e per salutare i Martiri e i convenuti. Continua a leggere

Incontro identitario a Acri ( Cs) – Consuma Sud.

fiore-a-cosenza-giugno-2018

Incontro identitario a Acri ( Cs) – Consuma Sud.

Tema della prima edizione  è la valorizzazione del comparto agroalimentare ed  enogastronomico.

Di Fiore Marro

Caserta 1 giugno 2018

Come dice Eugenio Bennato : Pure a Calabria mo se arrevutata… e così che questa “voglia matta” di reagire ai luoghi comuni, che si raccontano sulla gente del sud, spinge sempre più  cittadini, che un tempo furono delle Due Sicilie, a organizzarsi e a manifestare, in ogni dove il loro orgoglio territoriale, ora con una festa delle Tammorre, ora con  un convegno all’insegna del buon cibo meridionale e della tradizione folkloristica, percorsi di storia, appartenenza, cultura, e enogastronomico delle eccellenze e tipicità, che parte e coinvolge la Sicilia, l’Abruzzo, la Campania,la Basilicata, la Puglia e la Calabria, che in questa occasione, ha aggregato cultura, tradizione e specialità autoctone, del territorio. Continua a leggere

GLI ITALIANI DI CRIMEA UNA TRAGEDIA DIMENTICATA

il-nostro-circolo-locandina-23-aprile-2018

GLI ITALIANI DI CRIMEA UNA TRAGEDIA DIMENTICATA

 LA STORIA, LA MOSTRA, LA CONFERENZA

Spoltore 21 aprile 2018

si terrà il 23 aprile 2018, alle ore 21.00, ed e’ organizzata dal circolo culturale “Il Nostro Circolo” del sindaco emerito di Montesilvano, dottor Lillo Cordoma, in Corso Umberto I n. 348 a Montesilvano (PE), con il patrocinio dei Comitati delle Due Sicilie, la Fondazione Francesco II di Borbone e l’associazione Brigantesse d’Abruzzo.
La piccola migrazione di qualità verso la Crimea, prima del 1861 Continua a leggere