Cava de’ Tirreni, le Aziende Storiche: Manifatture Tessili Siani

cava-de-tirreni-manifatture-tessili-siani-storia-696x450

Manifatture Tessili Siani visione dall’altro.

Cava de’ Tirreni, le Aziende Storiche: Manifatture Tessili Siani

Amalfi Notizie

Redazione Salerno

20 Mag 2018

Una delle industrie o meglio l’arte che ha contribuito a far conoscere Cava de’ Tirreni nel vecchio continente è stata quella della tessitura della tela e della seta.

Nella città di Cava de’ Tirreni infatti si sviluppo già in epoca borbonica una spiccata abilità nel tessere la tela tanto che le industrie de la Cava erano conosciute in tutto il Regno delle due Sicilie; vi erano già nel 500′ oltre 20 “opifici” che avevano la loro sede nella stessa abitazione delle famiglie che li gestivano. Continua a leggere

La pipa calabrese – artigianato di Vibo Valentia

pipa-calabrese

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La pipa calabrese – artigianato di Vibo Valentia

Caserta 13 aprile 2016

Nell’area di Vibo Valentia, artigiani che si ispirano ad una tradizione veramente antica realizzano un oggetto che si vede di rado ma fa ancora la differenza: la pipa.

Per la materia prima ci pensano i boschi calabresi. Le pipe migliori sono in radica di noce, si usa infatti una protuberanza della radice della pianta Erica Arborea detta ciocco. Il ciocco, prima di essere utilizzato, viene fatto stagionare almeno due anni (anche se ho sentito dire che ci sono artigiani che usano radica di nove e più anni). Continua a leggere

Il significato dei luoghi nel presepe napoletano

presepe05Il presepe napoletano ambientato nella Napoli del Settecento descrive il momento in cui A? nato il Salvatore. CiA? che pochi sanno riguardo a questa tradizione cosAi?? cara alle famiglie, A? che ci sono luoghi ricorrenti nelle scenografie che si sviluppano intorno alla grotta in cui A? collocata la Sacra Famiglia, che hanno un significato non casuale. Vediamo insieme quali sono: Continua a leggere

Personaggi e simboli del presepe napoletano

presepe05Il presepe napoletano A? una tradizione antica presente in tutto il sud Italia, mostra la nascita di GesA? tradizionalmente ambientata nella Napoli del Settecento. CiA? che pochi sanno riguardo a questa tradizione cosAi?? cara alle famiglie, A? che ci sono personaggi chiave e simbologie particolari racchiuse nelle scenografie che si sviluppano intorno alla grotta in cui A? collocata la Sacra Famiglia. Vediamo insieme quali sono: Continua a leggere

Il tesoro più prezioso al mondo, a Napoli è il meno visitato

di Chiara Foti, Napoli 18 settembre 2014

Scaled Image

 

 

 

 

 

 

 

Non ci sono parole che possano descrivere lo stupore che si prova davanti alla preziosa mitra commissionata nel 1713 dalla Deputazione della cappella di San Gennaro per il nostro Santo Patrono. Solo dal vivo se ne avverte il peso in quanto a ricchezza, per non parlare del brillio dovuto all’abile taglio delle pietre, valorizzate ciascuna secondo la propria categoria. Continua a leggere

La Hollywood Napoletana: Il VOMERO

La Hollywood Napoletana: Il VOMERO

Nicotera 5 settembre 2014

Ed ancora una storia taciuta legata alla cittAi?? di Napoli. Pochi sanno infatti che il Vomero era la ai???CinecittAi?? di Napoliai???, visto che agli inizi del novecento proprio nel quartiere collinare si trovavano due stabilimenti di produzione cinematografica, la ai???Partenope filmai??? fondata nel 1910 da Roberto Troncone in via Solimena e la ai??? Lombardo Filmai??? – rilevata da Gustavo Lombardo e da cui sarebbe poi nata la ai???Titanusai??? – in via Cimarosa 186. Continua a leggere

Genova e Napoli unite sotto San Giorgio

Scaled ImagePer addolcirvi il ritorno da Ferragosto, vi racconterA? una delle tante storie che legano le due cittAi?? sorelle, Genova e Napoli.
La fratellanza calcistica, infatti, A? solo uno dei tantissimi incontri fra la civiltAi?? genovese e quella napoletana, che spesso hanno mischiato le storie dei carruggi genovesi a quelle dei vicarielli di Spaccanapoli. Continua a leggere

Pulcinella, l’anima di Napoli

Scaled ImagePulcinella, l’anima del popolo napoletano, che si vede ogni tanto aggirarsi per il centro antico suscitando le curiositAi?? dei turisti A? una delle piA? antiche maschere della nostra tradizione. Ma da dove hanno origine il volto e il nome di Pulcinella? Le ipotesi sono tante e Ai??ce n’A? per tutti i gusti. Ai??C’A? chi il suo nome lo fa derivare da “pulciniello”, un piccolo pulcino con il naso adunco, che ricorderebbe in questo caso la forma della maschera. Continua a leggere

Racconti napoletani: Il diavolo di Mergellina

8057361292_11ecf05b28_zVicino al ridente mare di Mergellina, sorge una chiesetta chiamata “S. Maria del Parto”, questa chiesa custodisce le spoglie dellai??i??illustre Jacopo Sannazaro, ma ciA? che piA? di tutto la rende famosa A? un dipinto, posto vicino allai??i??ingresso sul lato destro. VAi?? A? rappresentato il trionfo di S. Michele Arcangelo sul Diavolo, solo che in questo caso l’orrido corpo a due code e coperto di pelo dell’angelo ribelle, presenta un volto angelico di fanciulla. Continua a leggere